CS 11 DEL 17/09/2015

Mentre tutti i teatri stanno riaprendo in vista della nuova stagione, a Sassuolo, che resta ovviamente esclusa da questa attività, riprendono i lavori del Comitato “Salviamo il Teatro Carani”.
Dopo il raduno di giugno, in cui ci si è confrontati sulla progettazione delle future iniziative e sulle linee da seguire per facilitare l’incontro tra Comune e proprietà del l’immobile, il Comitato sta cercando di incontrare le parti per verificare gli sviluppi in merito alle reciproche posizioni.

A tal proposito, fa sapere che l’incontro col Sindaco avverrà il 24 settembre prossimo, mentre è ancora da definire quello con la proprietà.
Nel corso dell’estate è avvenuto anche il crollo di parte del cornicione col conseguente transennamento dell’antistante marciapiede, sulla cui messa in sicurezza e riparazione pare che ancora nulla sia stato eseguito.
Il Comitato auspica inoltre una risoluzione del problema “amianto”, tramite l’adesione da parte del proprietario dell’immobile al bando regionale che stanzia fondi fino a 200.000 euro per la rimozione dalle coperture.
Questo sarebbe un ottimo segnale d’interesse a mantenere e far riaprire il teatro in città.

Lascia un commento